Atessa, riapre la Radiologia. Primi esami con la nuova Tac

Macchina ricostruisce i distretti anatomici a 160 strati

(ANSA) - ATESSA, 13 LUG - Al via ad Atessa (Chieti) i primi esami agli esterni con la nuova Tac. Due i pazienti selezionati per un'indagine diagnostica su polmoni ed encefalo, eseguita da Massimo Caulo, direttore della Radiologia di Chieti e della Scuola di specializzazione dell'Università "d'Annunzio" (il video), in collaborazione con il personale del "San Camillo". Presenti anche Andrea Delli Pizzi, ricercatore dello stesso Ateneo, e Silvia Magnani, application specialist di Canon, in questi giorni ad Atessa per formare gli operatori di Chieti e quelli stabilmente sul posto e illustrare le modalità di utilizzo dell'Aquilion Lightning. E' un'attrezzatura dotata di innovativa tecnologia di ricostruzione e apprendimento profondo, addestrata per fornire immagini nitide, chiare e distinte a bassa dose di radiazioni. Alta risoluzione, velocità di acquisizione e rumore ridotto sono le principali caratteristiche di una macchina che ricostruisce i distretti anatomici a 160 strati, in una Radiologia rinnovata che dalla prossima settimana avrà anche due nuovi ecografi. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie