Fda approva un farmaco per la Tbc resistente, funziona nel 90% casi

Si usa in terapia combinata con altri due medicinali

Redazione ANSA WASHINGTON

WASHINGTON - Svolta nel trattamento della tubercolosi resistente agli antibiotici, un fenomeno in gravissimo e costante aumento: la Food and Drug Administration americana(Fda) ha approvato un nuovo farmaco, efficace nel 90% dei casi, quando usato in terapia combinata con altri due prodotti. Pretomanid - questo il nome della medicina che si prende in pillola - e' stato usato combinazione con due altri antibiotici: bedaquiline e linezolid.
    Sperimentato su piu' di 100 pazienti negli Usa, il prodotto e' stato realizzato da una organizzazione senza scopo di lucro - la TB alliance - e dovrebbe raggiungere il mercato americano per la fine di quest'anno. I produttori starebbero inoltre lavorando per una approvazione da parte della Agenzia europea per il farmaco, l'Ema.
    Il nuovo trattamento combinato - che ha dato i suoi risultati dopo 6 mesi di cure sperimentali - appare avere inoltre bloccare la contagiosita' del batterio della tubercolosi poco l'avvio del trattamento. Sino ad oggi - ha spiegato Mark Spiegelm, direttore di Tb Alliance - i trattamenti migliori per la tbc resistente funzionavano meno e duravano 18-30 mesi, richiedendo svariate iniziezioni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA