Ortofrutta, decalogo Unaproa per il rilancio del settore

Documento con dieci proposte inviato a ministro Bellanova

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 29 OTT - La filiera dell'ortofrutta in tempo di Covid 19 continua a dimostrare la propria efficienza e la maturità di sistema organizzato, tra mille difficoltà (aumento dei contagi, costi per i dispositivi individuali (Dpi), cambiamento delle abitudini alimentari, chiusura del canale Horeca). Unaproa, pur dichiarandosi in una nota "in linea con quanto esposto dalla ministra Bellanova in occasione dell'apertura dei lavori del tavolo ortofrutticolo nazionale, sia per quanto riguardo la necessità dell'adozione di un piano strategico nazionale per la logistica che per la costituzione di gruppi di lavoro ad hoc", annuncia di aver inoltrato alla Ministra un documento con le 10 tematiche specifiche su cui sarebbe urgente intervenire per il rafforzamento ed il rilancio del comparto. Nel decalogo in particolare Unaproa chiede l'accelerazione del recepimento da parte dell'Italia della Direttiva Ue che vieta le pratiche commerciali sleali nella catena alimentare, contestualmente all'attivazione, a livello ministeriale, di un tavolo di confronto allo scopo di monitorare le regole di comportamento da parte della distribuzione moderna nei confronti delle Op associate. Inoltre, le osservazioni vertono su plastic tax; istituzione tavolo interministeriale permanente in materia fitosanitaria sulle colture ortofrutticole: qualificazione delle Op, aiuti finanziari; controlli; sviluppo e innovazione; piano per l'internazionalizzazione; conservazione della biodiversità; catasto ortofrutticolo. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie