ANSAcom

Ericsson presenta gli Innovation Garage

A Genova, Pisa e Pagani per app 5G, robotica e cybersecurity

MILANO ANSAcom

“Un’azienda può rimanere competitiva con le risorse tecniche che ha a disposizione e che riesce ad implementare ma non può non collaborare con l’ecosistema territoriale nella quale è coinvolta”. Sono le parole che Alessandro Pane, Direttore Ricerca e Sviluppo di Ericsson in Italia, ha scelto per presentare il ruolo che gli Innovation Garage del gruppo svolgeranno nel nostro paese. Si tratta di tre laboratori inseriti negli altrettanti centri di R&S già presenti a Genova, Pisa e a Pagani, in provincia di Salerno.

“Gli Innovation Garage sono luoghi di cross-fertilizzazione e sperimentazione, dove vige un approccio condiviso e aperto all’innovazione” ha specificato Pane. Nel concreto, il primo Innovation Garage di Pisa di Genova si occuperà di 5G, con un occhio particolare a come ridurre la latenza (il tempo che intercorre tra la richiesta del servizio e la risposta) nelle applicazioni. A Genova è già nata la 5G VR Core, una videocamera a 360 gradi che, collocata sul poggiatesta di un'automobile guidata da un conducente, riprende e riproduce l’ambiente circostante in tempo reale, per un’esperienza immersiva.

A Pisa, il Garage si dedicherà alla robotica, campo in cui Ericsson ha già sviluppato insieme all'istituto Italiano di Tecnologia, il Robotic Remote Control, un robottino che si muove in maniera autonoma in luoghi chiusi, imparando di volta in volta a superare gli ostacoli sul percorso. A Pagani, il laboratorio del centro è specializzato in cybersecurity, settore di importanza rilevante anche in nuovi segmenti, come la medicina e la salute della persona che, con gli sviluppi del 5G, saranno ambiti sempre più interconnessi e produttori di dati su scala globale. Qui l’Innovation Garage ha realizzato un sistema conforme al GDPR e basato su blockchain, che tiene traccia dei dati personali e pubblici dell’utente, tutelando la privacy. Ericsson investe in ricerca e sviluppo oltre il 17% del fatturato annuale globale.

Con oltre 11 miliardi di euro negli ultimi tre anni, il gruppo è al trentunesimo posto per numero di attività R&S; ottavo se si considerano solo le società con sede principale in Europa. Tra il 2017 e il 2019, ha contribuito con circa 3 miliardi di euro all’economia italiana, supportando l’occupazione di circa 10 mila persone

In collaborazione con:
Ericsson

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie