Nba, Golden State-Portland 2-0

Warriors allungano vantaggio nella finale di Western Conference

I Golden State Warriors hanno battuto Portland in gara 2 della finale di Western Conference e si sono portati così sul 2-0. I Warriors hanno vinto la gara, anche se non l'hanno affatto dominata come si poteva pensare alla vigilia. La partita, che per larghi tratti è stata in mano a Portland, si è conclusa con il punteggio di 114-111, grazie anche a una straordinaria prestazione di Steph Curry: per lui un bottino personale di 37 punti, ma è stato decisivo un gesto atletico notevole allo scadere del tempo, con il quale Andre Igoiudala ha letteralmente strappato di mano la palla a Damian Lillard (autore di 23 punti e 10 assist) ed è andato di corsa a canestro, chiudendo la sfida. Per i campioni in carica questo 2-0 non fa solo punteggio ma anche morale, visto che Portland ha dimostrato di essere in partita e nell'intervallo era addirittura avanti di 15 punti. I Warriors hanno avuto paura, però pian piano sono venuti fuori e alla fine hanno prevalso.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA