Circular Network, serve un'Agenzia per l'economia circolare

Le proposte del think-tank per la Strategia nazionale

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 27 OTT - L'Italia deve adottare una Strategia nazionale sull'economia circolare che monitori i flussi di risorse immessi nella produzione e ne valuti gli impatti ambientali, definisca obiettivi minimi di riutilizzo dei beni, sia vincolante per le pubbliche amministrazioni e indirizzi le politiche industriali, crei un'agenzia nazionale per l'economia circolare, monitori le misure e sostenga le aziende, preveda incentivi e fiscalità di vantaggio, regoli gli appalti verdi.
    Sono alcune fra le proposte per la Strategia italiana sull'economia circolare presentate oggi a Ecomondo a Rimini dal Circular Economy Network, il think-tank delle aziende del settore e della Fondazione sviluppo sostenibile. La Strategia nazionale per l'economia circolare è prevista dal Pnrr entro giugno 2022, e una bozza è già stata pubblicata sul sito del Ministero della Transizione ecologica per raccogliere osservazioni e suggerimenti. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA