Basilicata

Beni culturali: a Matera una Zes 4.0 con un hub audiovisivo

E' la proposta fatta dalla Regione al Ministero per il Sud

(ANSA) - POTENZA, 28 LUG - La Regione Basilicata ha proposto al Ministero per il Sud e la coesione territoriale di realizzare a Matera - che fu Capitale Europea della Culture nel 2019 - una Zona economica speciale "di nuova generazione 4.0 destinata ad ospitare industrie culturali e creative": lo ha annunciato il presidente della Regione, Vito Bardi, dopo aver parlato "in un'interlocuzione con il Ministero".
    Secondo Bardi, "l'obiettivo è creare un hub dell'audiovisivo, del cinema, dei multimedia, dei video giochi, del software, dell'editoria, della moda, dell'artigianato, della musica, dell'arte figurativa, delle arti applicate, del design, dell'advertising, della comunicazione, del patrimonio storico e artistico. Sarebbe un'opportunità storica per il Mezzogiorno d'Italia", ha concluso il governatore lucano.
    La Regione ha individuato come "location" del progetto "un'ampia struttura aziendale abbandonata da oltre vent'anni (ex pastificio Padula), che comporterà anche una felice operazione di rigenerazione urbana e di risparmio del suolo. Tutto ha come premessa - ha concluso Bardi - la emanazione di una specifica legislazione economica di vantaggio regolante inediti spazi normativi gestionali", con vantaggi per le imprese e strutture a disposizione dei professionisti che vi lavoreranno e della città in generale. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      ANSAcom

      L'ad di Epm Raffaele Esposito (ANSA)

      Covid: Epm, ZeroVirus soluzione contro il rischio contagi

      Programma adottato da un anno in due ospedali della Basilicata



      Modifica consenso Cookie