Basilicata

Crisi idrica: Confindustria, infrastrutture per Val Basento

"Mettere fine alla dipendenza da un unico schema idrico"

(ANSA) - MATERA, 21 AGO - E' necessario individuare "risposte strutturali" alla crisi idrica "che sta mettendo a rischio le attività di molte imprese della Val Basento, con conseguenze gravi in termini produttivi e occupazionali, soprattutto in considerazione delle piena ripartenza post pausa estiva".
    Lo ha detto, in una nota, Confindustria Basilicata, sottolineando che occorre "dare definitiva risoluzione a un problema che si trascina da tempo e che rischia di riproporsi con cadenza periodica anche alla luce dei mutamenti climatici".
    Nell'evidenziare la "situazione evidentemente paradossale" della Basilicata, che ha "grande disponibilità di risorsa idrica", Confindustria ha detto che "la questione cruciale attiene alla realizzazione delle opere infrastrutturali necessarie a superare le attuali fragilità del sistema di approvvigionamento, mettendo fine alla dipendenza da un unico schema idrico". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      ANSAcom

      L'ad di Epm Raffaele Esposito (ANSA)

      Covid: Epm, ZeroVirus soluzione contro il rischio contagi

      Programma adottato da un anno in due ospedali della Basilicata



      Modifica consenso Cookie