Basilicata

Petrolio: Cupparo, la riduzione delle royalties continuerà

Attuare progetti no-oil distinti dalla produzione di idrocarburi

(ANSA) - POTENZA, 23 AGO - "Dopo i 26 milioni di euro in meno per l'attività petrolifera dello scorso anno, rispetto al 2019, dobbiamo prepararci ad un'ulteriore riduzione": lo ha annunciato l'assessore alle attività produttive della Regione Basilicata, Franco Cupparo, citando le stime degli analisti della Banca d'Italia.
    La riduzione delle royalty - ha spiegato l'assessore - impone di "imprimere un'accelerazione per l'attuazione dei progetti no-oil finalizzati a realizzare opportunità di sviluppo e occupazione di lunga durata e diversificate dalla produzione degli idrocarburi".
    Le royalties, secondo le stime degli analisti di Banca d'Italia - ha aggiunto Cupparo - "dovrebbero scendere a circa 97 milioni di euro nel 2021, di cui poco meno di un terzo derivanti dalle estrazioni del nuovo giacimento di Tempa Rossa".
    Il calo degli introiti provenienti dal petrolio - ha continuato l'assessore - "induce la giunta ad imprimere una accelerata per l'attuazione dei processi no-oil".
    Sul punto, "i rigorosi criteri individuati con i 35 sindaci del Pov (Programma operativo Val d'Agri), in occasione della recente ripartizione delle risorse relative al triennio 2021-2023, per una spesa complessiva di 59,4 milioni - ha concluso Cupparo - è quella più oculata ed efficace per non sprecare queste importanti risorse per i territori petroliferi e l'intera regione". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        ANSAcom

        L'ad di Epm Raffaele Esposito (ANSA)

        Covid: Epm, ZeroVirus soluzione contro il rischio contagi

        Programma adottato da un anno in due ospedali della Basilicata



        Modifica consenso Cookie