Energia:Unem,gestire transizione evitando pericoli,no slogan

Tavolo a ministero su crisi raffinazione,niente ideologia a 2050

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 13 LUG - "La vera sfida è quella di riuscire a gestire la transizione verso altre fonti evitando contraccolpi pericolosi: chi considera gli idrocarburi fossili superati e ritiene che non vi sia più la necessità di investire in questo settore non considera il rischio che ciò deflagri in una pesante crisi energetica. Si tratta di un rischio reale come dimostrano anche i recenti aumenti dei prezzi del greggio, tornati sui massimi da 7 anni, che possono trasformarsi in un serio ostacolo sulla via della ripresa". Lo dice il presidente dell'Unem Claudio Spinaci nel corso dell'Assemblea 2021, facendo presente che "la mobilità sostenibile è 'missione' complessa che ha molte implicazioni, sociali, economiche e geopolitiche, che richiede perciò una riflessione seria, basata su elementi scientifici, mentre oggi scontiamo un dibattito per slogan, troppo superficiale rispetto alla posta in gioco". Poi Spinaci si concentra sulla crisi della raffinazione (per la quale chiede un tavolo di confronto al ministero della Transizione ecologica, per accompagnarne la trasformazione); ma anche della necessità di un approccio libero da ideologie di qui al 2050 per le filiere industriali e del possibile e "incomprensibile" stop al motore a combustione. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie