Responsabilità Editoriale Gruppo Italia Energia

Aiuti di Stato, meno vincoli Ue per i trasporti sostenibili

Le misure nazionali saranno esentate dalle regole generali della concorrenza (articolo di Quotidiano Energia)

Quotidiano Energia - La Commissione europea adotterà entro la fine dell’anno un nuovo regolamento di esenzione dalle notifiche a Bruxelles degli aiuti di Stato per il trasporto terrestre, con l’obiettivo di “promuovere e sostenere forme di trasporto meno inquinanti”. Lo ha annunciato l’esecutivo comunitario, che ha lanciato oggi una consultazione sull’iniziativa che terminerà il 29 ottobre.


I Governi nazionali, ricorda la Commissione, hanno bisogno dell’approvazione della Ue per poter erogare alle imprese nazionali aiuti che potrebbero conferire loro un ingiusto vantaggio rispetto ad altri concorrenti europei. I regolamenti di esenzione per categoria (“block exemption”) semplificano però le procedure esentando alcune misure dalle regole generali della concorrenza.

Considerato dunque che negli ultimi 15 anni l’esecutivo comunitario ha vagliato e approvato numerose misure degli Stati membri per incentivare un sistema di trasporto meno inquinante e più sostenibile, e che i 27 “hanno nel tempo assunto le competenze per disegnare misure il linea con le norme Ue”, la Commissione ritiene che sia ormai possibile evitare le lunghe procedure di notifica, favorendo così il raggiungimento degli obiettivi climatici europei.

Il documento di consultazione è disponibile in allegato sul sito di Quotidiano Energia.