Lavori non eseguiti in scuola a Caserta, indagato il sindaco

Avviso di chiusura indagini anche a un dirigente comunale

Redazione ANSA CASERTA

(ANSA) - CASERTA, 20 MAG - I carabinieri hanno notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari, emesso dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, al sindaco di Caserta Carlo Marino e al dirigente dell'Ufficio Tecnico e del settore Lavori pubblici del Comune Francesco Biondi.
    Il primo cittadino e il funzionario sono indagati per non avere effettuato dei lavori strutturali al tetto dell'istituto comprensivo di Caserta "Edmondo De Amicis", sotto sequestro - ma con facoltà d'uso - dal novembre del 2019. I reati contestati dagli inquirenti sono omissione di atti d'ufficio e omissione di lavori in edifici che minacciano rovina.
    Secondo l'ufficio inquirente guidato dal procuratore Maria Antonietta Troncone, il Comune sarebbe intervenuto solo con lavori di messa in sicurezza temporanea che non hanno garantito l'incolumità di studenti, docenti e personale amministrativo.
    Stamani i carabinieri, dopo che ieri c'è stato il distacco di pezzi di intonaco, hanno interdetto l'uso delle aule al primo piano fin quando non verranno eseguiti i lavori. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA