Il primo fossile di dinosauro col nido, intento a covare

È di un esemplare piumato, ha 24 uova con almeno 7 embrioni

Redazione ANSA

Scoperto il primo fossile di dinosauro con tanto di nido, intento a covare le sue uova, alcune che conservano ancora gli embrioni. Il fossile è descritto nello studio pubblicato sulla rivista Science Bulletin dai paleontologi dell’Indiana University of Pennsylvania americana, coordinati da Shundong Bi.

Vecchio di 70 milioni di anni e rinvenuto nella provincia di Jiangxi, nella Cina meridionale, il fossile appartiene a un esemplare di oviraptorosauro, un gruppo di dinosauri piumati del Cretaceo vissuti negli attuali territori di Asia e Nord America. Secondo le ricostruzioni dei paleontologi, le uova avevano un curioso colore blu-verdastro.

L’eccezionale fossile contiene lo scheletro incompleto di un dinosauro accovacciato, come un moderno uccello, su una covata di almeno 24 uova. Secondo Shundong Bi, “almeno sette di queste uova conservano ossa o scheletri parziali di embrioni non schiusi al loro interno. È la prima volta - precisa - che viene trovato un fossile di dinosauro seduto su un nido di uova, che conserva ancora degli embrioni in un unico spettacolare esemplare”.

Secondo i paleontologi, lo stadio di sviluppo avanzato degli embrioni indica che il dinosauro aveva curato il suo nido per un periodo piuttosto lungo. “A dimostrazione - conclude Shundong Bi - che questo dinosauro era un genitore premuroso, che ha dato la propria vita per curare i suoi piccoli”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA