Torna dal Mississippi al Po, festival blues di Fiorenzuola

Musica arte e letteratura, ospiti da Pupi Avati a Jeffery Deaver

Redazione ANSA FIORENZUOLA D'ARDA

(ANSA) - FIORENZUOLA D'ARDA, 28 GIU - Ha una prospettiva nazionale e internazionale e un calendario che per varietà e qualità, tra musica, giornalismo, arte e letteratura, è adatto a ogni tipo di pubblico il Festival Blues dal Mississippi al Po, la cui XVII edizione si svolgerà a Fiorenzuola d'Arda dal 15 al 18 luglio. Il regista Pupi Avati accanto al maestro del thriller Jeffery Deaver, il cantautore Eugenio Finardi e la Treves Blues Band, il chitarrista afroamericano Kirk Fletcher, la polistrumentista e cantautrice Leyla McCalla, e poi ancora Irene Grandi, i Negrita, gli scrittori John Smolens e Robert Perisic: tanti gli ospiti per un'edizione che, pur con qualche limitazione dovuta alle misure di sicurezza, tra incontri in presenza e collegamenti digitali, celebra il ritorno alla vita dopo i mesi bui del covid mescolando linguaggi e suggestioni. In apertura il 15 luglio, per celebrare i 17 anni della manifestazione, sarà presentato il libro "Boom Boom. Dal Mississippi al Po. Fotografie e storie di un Festival": la narrazione appassionata di circa ottocento concerti, trecento ospiti letterari da tutto il mondo e una lunga serie di aneddoti e brevi racconti dati in esclusiva da scrittori di fama internazionale e tante immagini inedite raccolte dal direttore artistico letterario Seba Pezzani. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie