Vita di quartiere, guide per scoprire le anime di Milano

Da Lonely Planet e America Express con il Comune

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 09 LUG - Un viaggio alla scoperta dei quartieri di Milano, partendo da quelli storici di Isola e Porta Romana. Si chiamano 'Vita di Quartiere' le guide promosse da American Express e Lonely Planet magazine Italia insieme al Comune di Milano e presentate a Palazzo Marino.
    Il progetto ricalca un po' la filosofia della città a 15 minuti, promossa dall'amministrazione soprattutto dopo la pandemia sulla scia di altre capitali europee come Parigi, e invita cittadini e turisti a scoprire le bellezze spesso poco conosciute dei quartieri di Milano, magari a due passi da casa. "Il policentrismo non è un tema di dibattito ma è realtà: le città non devono vivere di un centro ma valorizzare le loro qualità che stanno nei quartieri. - ha commentato il sindaco, Giuseppe Sala - Questo vale per i milanesi e per i turisti: si è sempre alla ricerca di monumenti, della storia, ma anche di comprendere la vita dei quartieri". 'Vita di Quartiere' svela le bellezze nascoste dei quartieri da un punto di vista artistico, storico, culturale ed enogastronomico, valorizzando le attività commerciali. Sono state ultimate anche due guide dedicate ai quartieri romani di Trastevere e San Giovanni e Monti che insieme a quelle di Milano si possono scaricare in formato e-book.
    Il progetto fa parte della Campagna Shop Small di American Express, che ha l'obiettivo di sostenere le piccole realtà commerciali incentivando i consumi di prossimità. "Nell'ultimo anno le comunità locali, che raccontano l'identità più profonda del nostro Paese, dopo essere state messe a dura prova, hanno conosciuto un rinnovato slancio: abbiamo tutti riscoperto i quartieri, i negozi, le vie, le piazze e i parchi vicino casa", ha osservato Melissa Ferretti Peretti, Amministratore Delegato American Express Italia. "Pensavamo di dover raccontare uno scenario ancora fortemente condizionato e sfiduciato e, invece, abbiamo trovato grande fermento", ha concluso Leonardo Donato, Editore Lonely Planet Magazine, Fortune e Food&Wine Italia.
    (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie