Torna Sì Siena, a centro pluralità linguaggi artistici

Dal 23 al 26 settembre in vari luoghi della città

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 08 SET - Poesia, musica, danza, e arti visive per mettere al centro la pluralità di linguaggi artistici e uno spazio di riflessione sul nostro presente e sul futuro. Torna dal 23 al 26 settembre 'Sì Siena - Il linguaggio tra terra e cielo', il festival della città di Siena, organizzato dal Comune, giunto alla sua seconda edizione. Tutta la città, insieme ai suoi luoghi magici, si animerà grazie a un articolato cartellone di eventi, performance, incontri, conferenze spettacolo, presentazioni di libri, omaggi all'arte, per un festival itinerante che accompagnerà il pubblico alla scoperta della città. "Sì Siena cerca di leggere la mente e il cuore di una città e ne estrae gli elementi di valore universale del tempo che viviamo restituendone tutta la forza visionaria - spiega il direttore artistico Davide Rondoni, poeta e scrittore -. Grandi ospiti in molte direzioni, un festival culturale che interpreta e cerca diverse forme. Siena città festival dice "Sì" parlandoci di mistico e popolare, di alto e semplice, di tradizione raffinata ma anche di società solidale". Tra i tanti protagonisti del festival, la scrittrice che ha dedicato gran parte della sua opera alla cura della memoria del popolo armeno e delle barbarie del genocidio Antonia Arslan per una lettura e commento del V canto del Purgatorio della Commedia di Dante. Il cantautore e frontman dei Marlene Kuntz Cristiano Godano si unirà alla carovana della BandaDante di Ambrogio Sparagna con Davide Rondoni e i musicisti dell'Orchestra Popolare Italiana dell'Auditorium parco della musica di Roma per un omaggio a Dante Alighieri. L'attrice Galatea Ranzi sarà protagonista della lettura scenica dedicata alla poesia della poetessa americana Emily Dickinson. Con i giovani allievi della scuola di teatro del Teatro La Pergola di Firenze, una performance letteraria dedicata ai testi di uno dei più grandi geni della letteratura, Charles Baudelaire, nel bicentenario dalla sua nascita. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie