Mostre: la natura vista con l'occhio della grande fotografia

'Planet book' all'Orto Botanico di Padova sino al 24 ottobre

Redazione ANSA VENEZIA

(ANSA) - VENEZIA, 07 LUG - L'Orto botanico di Padova ospita, da oggi al 24 ottobre, l'esposizione "Planet Book. La mostra", una selezione di 100 fotografie e di 100 storie più significative tratte dall'omonimo progetto editoriale frutto della collaborazione tra Contrasto e l'Università di Padova.
    Proposta per la prima volta al grande pubblico, la mostra esplora il legame con il Pianeta che ci ospita e ne racconta le profonde trasformazioni nel tempo. In esposizione, tra gli altri: Sebastião Salgado, Bruno Barbey, Jonas Bendiksen, George Steinmetz, Frans Lanting, Thomas Hoepker, Chris Steele-Perkins, Matthew Abbott, Cristina de Middel, Stefano Dal Pozzolo, Ian Berry, Alex Bellini, Francesco Anselmi, Antoine d'Agata, Sim Chi Yin, Jean Gaumy, Paolo Pellegrin, Mikhael Subotzky, Ilaria Magliocchetti Lombi, Akintunde Akinleye.
    La grande fotografia d'autore mette in scena un suggestivo percorso che porta negli spazi dell'Orto - patrimonio Unesco - luoghi, persone e storie provenienti da tutti i continenti. "La speranza che ci ha guidati nella realizzazione di Planet Book è che la potenza rivelatrice di queste fotografie, ciascuna delle quali è un'interpretazione della complessa transizione in corso, unita agli sguardi delle ragazze e dei ragazzi del XXI secolo, possa fare una piccola ma significativa differenza nelle menti aperte di tutti noi" scrive nella prefazione Telmo Pievani, curatore del volume.
    Le fotografie, commentate da un gruppo di studentesse e studenti dell'Ateneo patavino, sono raggruppate sulla base dei quattro elementi utilizzati dai filosofi antichi per comprendere il mondo: acqua, terra, fuoco e aria. Il quinto elemento siamo noi, in tutte le nostre ambivalenze, capaci come siamo di mirabili slanci creativi e di impulsi distruttivi. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie