Calabria: 3 milioni di euro per cooperazione e ricerca in agricoltura

Consigliere D'Acri, per migliorare sviluppo imprese e rafforzare qualità produzioni regionali

Redazione ANSA

CATANZARO - Sul portale istituzionale www.calabriapsr.it è disponibile la graduatoria provvisoria della Misura 16 del PSR "Cooperazione", Intervento 16.02.01 "Sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie nel settore agroalimentare e forestale", annualità 2017. Lo rende noto l'ufficio stampa della Giunta regionale. "L'intervento - prosegue la nota - sostiene progetti di cooperazione finalizzati all'applicazione e/o all'adozione di risultati di ricerca, al fine della loro valorizzazione, ma anche attività di trasferimento tecnologico in settori economici, di servizi e delle tecnologie di frontiera, legati ad attività di ricerca condotte in atenei, enti o organismi di ricerca. I beneficiari dell'intervento sono infatti poli di nuova costituzione e/o forme di aggregazione legalmente riconosciute tra almeno due soggetti tra: imprese del settore agricolo, agroindustriale, forestale, in forma singola o associata; organizzazione di produttori; organismi interprofessionali; organismi di ricerca e/o sperimentazione, incluse le università; soggetti pubblici e/o privati proprietari e gestori di boschi e loro associazioni. Gli  ambiti di interesse dei progetti sono finalizzati: allo sviluppo di nuovi prodotti agricoli e forestali in grado di migliorare il posizionamento sul mercato e determinare un maggiore grado di salubrità e/o qualità degli stessi, compresa la conservazione ed il packaging dei prodotti; allo sviluppo di nuove pratiche agricole (pratiche colturali eco-compatibili, gestione del suolo) o forestali che migliorino l'utilizzo dei fattori produttivi e la gestione sostenibile delle aziende; allo sviluppo di nuovi processi e tecnologie agroalimentari che migliorino l'utilizzo dei fattori produttivi, la gestione sostenibile delle aziende, il miglioramento del posizionamento sul mercato e/o un maggiore grado di qualità dei prodotti agroalimentari, compresa la conservazione ed il packaging dei prodotti. La dotazione finanziaria del bando è di 3 Milioni di Euro e dal lavoro di istruttoria risultano ammissibili 53 domande progettuali. È possibile presentare domanda di riesame entro quindici giorni dalla data di  pubblicazione dell'avviso pubblico, secondo le modalità descritte nello stesso".

"Si tratta - ha affermato il consigliere regionale delegato all'Agricoltura Mauro D'Acri - di un intervento molto importante attraverso il quale il Programma di Sviluppo Rurale della Calabria sostiene il collegamento tra le imprese agricole/forestali e gli enti di ricerca, per lo sviluppo di soluzioni concrete, ottenute applicando i risultati della ricerca. Il PSR, dunque, anche con questa misura, persegue gli obiettivi dell'innovazione e della cooperazione, per migliorare lo sviluppo e la sostenibilità delle imprese e rafforzare la qualità delle produzioni regionali".

"L'intervento - ha precisato il Dirigente Generale del Dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari ed Autorità di Gestione del PSR Calabria Giacomo Giovinazzo - mira infatti a migliorare i prodotti e ad ampliare le loro funzioni d'uso anche attraverso la tracciabilità dei processi. Il che contribuisce sia allo sviluppo della competitività delle aziende, che agli obiettivi ambiente e cambiamenti climatici perseguito dal PSR. L'attività del Dipartimento non ha soste - ha aggiunto Giovinazzo -, il PSR Calabria 2014/2020 si avvia alla conclusione, in perfetta linea con il cronoprogramma redatto a inizio programmazione". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie