Sicilia: 170 milioni alle aziende bio dal Piano Sviluppo Rurale

Musumeci, obiettivo mantenere il primato per la maggior superficie biologica d'Italia

Redazione ANSA

PALERMO - Centosettanta milioni di euro a favore di 3.500 aziende siciliane per il mantenimento dell'agricoltura biologica per i prossimi 5 anni. Il finanziamento si è reso possibile grazie alla decisione della Regione Sicilia di procedere alla rimodulazione finanziaria del Programma di sviluppo rurale 2014/2020. In particolare, si interverrà all'interno della focus area "Ambiente" e nello specifico a favore della Misura 11 "Pagamenti per il mantenimento dell'agricoltura biologica".

"Con la nostra scelta - dice il governatore Nello Musumeci - vogliamo premiare le aziende che hanno partecipato al bando dello scorso aprile con il quale erano già stati stanziati 35 milioni di euro, non sufficienti però a soddisfare tutte le richieste. Sostenere i risultati di successo, finora ottenuti attraverso la conversione dell'agricoltura convenzionale in biologica, per il miglioramento qualitativo e salutistico dei prodotti e la riduzione dell'impatto ambientale, è tra gli obiettivi del mio governo. Vogliamo, infatti, che la Sicilia possa continuare a mantenere il primato di regione a maggiore superficie biologica d'Italia".

La decisione adottata dalla Regione ha già ricevuto l'apprezzamento della direzione generale per l'Agricoltura e lo sviluppo rurale della Commissione europea. E proprio in questi giorni i beneficiari stanno già ricevendo i pagamenti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie