Mele del Trentino Igp verso il riconoscimento dell'Ue

Da oggi tre mesi di tempo per opporsi, poi l'ok definitivo

Redazione ANSA

BRUXELLES - Passo decisivo per il riconoscimento definitivo da parte dell'Unione europea delle "Mele del Trentino" IGP: un frutto di eccellenza la cui produzione è limitata alla provincia autonoma di Trento. La Commissione europea ha infatti pubblicato oggi, sulla Gazzetta Ufficiale dell'Ue, la domanda di registrazione della futura Indicazioni geografica protetta, che dopo il suo riconoscimento ufficiale sarà garantita contro imitazioni e falsi. Il legame della IGP "Mele del Trentino" con la zona geografica di produzione, sottolinea l'Esecutivo Ue, "si basa sulla reputazione, legata ad una lunga storia che ha portato alla costruzione di solidi rapporti con i consumatori, che ne apprezzano i suoi peculiari aspetti qualitativi e distintivi e ne riconoscono i maggiori prezzi in sede di acquisto". Da oggi, secondo la normativa europea, coloro che vorranno sollevare obiezioni alla registrazione delle "Mele del Trentino" avranno tre mesi per farlo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie