Alleanza Dop, è crisi senza precedenti

Sondaggio OriGIn, 57% offerta vini doc italiani a rischio

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Crollo del fatturato fino al 90% per alcuni formaggi Dop francesi, il 57% dell’offerta di vini Dop italiani a rischio e vendite in calo del 30% per i prosciutti a indicazione di origine, azzeramento della domanda per i piccoli produttori di whisky irlandese. Sono i numeri della crisi per le Dop e Igp europee, secondo i dati raccolti presso i consorzi da OriGIn, l’alleanza mondiale dei produttori di alimenti e bevande a indicazione geografica. Si tratta di "una crisi senza precedenti – sottolineano dall’organizzazione – con i rischi sistemici che comporta per il settore delle IG europee, richiede che i politici europei adottino misure rapide e ambiziose. La mancata adeguata risposta alle sfide sopra menzionate produrrà effetti drammatici di lunga durata sull'agricoltura europea di qualità e su molte aree rurali in tutta l'Ue". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie