Cia, mancano 22mila operai nei campi in Toscana

L'organizzazione vara un sito web per domanda e offerta di lavoro

Redazione ANSA

FIRENZE - Mancano 22mila persone in Toscana come manodopera nei campi: è l'allarme lanciato dalla Cia Toscana, che conta ora sulla piattaforma web di intermediazione nazionale 'Lavora con agricoltori italiani' per mettere in contatto, in tutte le province, aziende agricole e lavoratori. Le aziende inseriscono la propria offerta di lavoro, indicando le caratteristiche professionali richieste, le mansioni da svolgere, luoghi e tempi, mentre il lavoratore dichiara semplicemente la propria disponibilità. "In attesa di una soluzione efficace all'emergenza lavoro dall'esecutivo - afferma il presidente di Cia Toscana, Luca Brunelli - proviamo a dare delle risposte alle aziende agricole e ai cittadini che hanno dato la propria disponibilità a lavorare nei campi. La mancanza di manodopera desta non poche preoccupazioni in tutti noi, senza interventi concreti come i voucher per l'utilizzo di cassaintegrati e pensionati, o una sanatoria per i lavoratori immigrati rischiamo seriamente di abbandonare nei campi tonnellate di frutta e verdura di stagione necessarie per rifornire gli scaffali dei supermercati".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie