Donato (ex Lega), isole devono avere ruolo attivo nella redazione dei pnrr

Politica di coesione va adeguata a necessità locali

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Nella redazione dei piani nazionali di ripresa e resilienza, credo che sia importante prevedere un ruolo attivo" dei governi locali che rappresentano le isole. Così Francesca Donato, eurodeputata uscita dalla Lega la settimana scorsa, che oggi ha presentato il suo rapporto su isole e politica di Coesione alla commissione per lo sviluppo regionale del Parlamento europeo.

Donato ha detto di avere impostato il lavoro "su tre assi portanti": la necessità di nuovi indicatori per individuare gli svantaggi propri delle isole, una politica di coesione adeguata a ridurre il divario nello sviluppo e la ripresa dalla pandemia soprattutto per quanto riguarda il settore turistico. Alcune delle sfide principali sono "il gap di competitività strutturale", "la lotta allo spopolamento" e "il cambiamento climatico", per cui vanno coinvolti "gli aspetti fiscali", "le normative anche sugli aiuti di Stato" e la "biodiversità che può essere veramente un elemento straordinario da valorizzare", ha detto Donato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie