Italia accelera su fibra, seconda in Ue per aumento copertura case

Rapporto IDATE, +2,8 milioni di abitazioni tra settembre 2019 e 2020

Redazione ANSA

BRUXELLES - Accelera la marcia verso una copertura capillare dell'Italia in fibra ottica. Tra il settembre 2019 e il settembre 2020, nonostante la pandemia, il nostro Paese ha fatto registrare 2,8 milioni di abitazioni connesse in più, attestandosi al secondo posto in Europa per incremento in termini assoluti e al terzo per crescita in termini percentuali (+34,2%). La copertura in Italia ha così raggiunto il 41%, che corrisponde in termini assoluti a 11 milioni di abitazioni connesse, avvicinandosi sempre di più alla media Ue. E' quanto emerge dal nuovo rapporto Fiber Market Panorama realizzato da IDATE per l'associazione europea della fibra Ftth (Fiber To The Home) Council Europe, che sarà presentato ufficialmente domani e fotografa lo sviluppo della copertura e dell'attivazione delle reti interamente in fibra in Europa.
Nonostante le difficoltà legate alla pandemia, l'Italia conferma i suoi costanti progressi anche grazie al lavoro portato avanti da Open Fiber. Secondo il rapporto, la strada da fare resta ancora molta, soprattutto per quanto riguarda il take-up (ovvero l'attivazione) delle nuove reti in fibra ottica, che si attesta sul 14%, ma l'Italia da qualche anno a questa parte sta marciando sempre più speditamente verso l'eliminazione del digital divide.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: