260 collaboratori afgani della delegazione Ue pronti all'imbarco a Kabul

Michel, importante completare l'evacuazione

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Questa mattina, le forze speciali francesi, in collaborazione con le forze armate statunitensi, sono riuscite a portare in aeroporto 260 membri del personale della delegazione dell'Unione europea a Kabul". Commenta così su Twitter l'ambasciatore francese a Kabul, David Martinon, la pubblicazione di un video che vede i collaboratori della delegazione Ue in coda davanti ai check point d'ingresso all'aeroporto di Kabul. "Sono stati accolti nella sala d'attesa dell'Ambasciata di Francia prima dell'imbarco. Congratulazioni all'Ue", conclude l'ambasciatore.

In vista dell'incontro virtuale dei leader del G7, il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, ha parlato degli sviluppi in Afghanistan con il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg. "E' importante completare l'evacuazione dei cittadini dell'Unione europea, del personale locale e delle famiglie - scrive Michel su Twitter -. I diritti degli afgani, in particolare delle donne e delle ragazze, resteranno la nostra preoccupazione principale: tutti gli strumenti dell'Ue per sostenerli devono essere usati".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: