Corte Ue boccia Italia su esenzione accise carburanti barche

Per quelle da diporto a noleggio

Redazione ANSA

BRUXELLES - L'Italia ha violato il diritto dell'Ue esentando dall'accisa i carburanti delle imbarcazioni private da diporto noleggiate e utilizzate per attività non commerciali. Lo ha deciso la Corte di Giustizia Ue. La Corte dichiara che, concedendo l'esenzione dall'accisa ai carburanti utilizzati da imbarcazioni private da diporto esclusivamente nel caso in cui tali imbarcazioni costituiscano l'oggetto di un contratto di noleggio, indipendentemente dal modo in cui esse vengono effettivamente utilizzate, l'Italia è venuta meno agli obblighi derivanti dalla direttiva 2003/96. Nella direttiva sulla tassazione dell'energia, precisa la Corte, l'esenzione fiscale è collegata al fatto che i prodotti energetici siano utilizzati come carburante per la navigazione per scopi commerciali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: