Dombrovskis, urgente riformare Omc, da Ue ruolo guida

Al Financial Times, con il fallimento rischia si un'ulteriore frammentazione

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Non dobbiamo perdere questa occasione per riformare l'Organizzazione mondiale del commercio": lo sostiene il vicepresidente esecutivo della Commissione europea, Valdis Dombrovskis, oggi in un editoriale sul Financial Times. Alla conferenza ministeriale Mc12 a Ginevra la settimana prossima, scrive Dombrovskis, si presenta "un'occasione d'oro per dare nuova vita" all'Omc. Al contrario con "il fallimento si rischia un'ulteriore frammentazione" e "l'erosione della fiducia tra i suoi membri". Dombrovskis sottolinea che nell'Ue ci sono 38 milioni di posti di lavoro legati al commercio internazionale, 11 milioni in più di dieci anni fa.

"Oggi, tuttavia, il regolamento dell'Omc è obsoleto" e "la sua capacità di arbitrare le controversie commerciali è paralizzata e non è in contatto con gli imperativi attuali". I ministri, aggiunge, devono "concentrarsi su compromessi praticabili". In questo l'Ue può avere un ruolo guida con il piano pubblicato all'inizio di quest'anno, "uno con la sostenibilità al centro". Il riferimento è alle azioni per il clima e l'ambiente, soprattutto dopo le conclusioni di Cop26: serve "un accordo per proteggere gli oceani e gli stock ittici globali" e, "nello specifico, i ministri possono concordare di eliminare i sussidi dannosi che hanno portato alla pesca illegale e alla pesca eccessiva".

Altri temi importanti sono la risposta alle future pandemie e la proprietà intellettuale. Inoltre, "le porte sono aperte anche per un accordo sulla regolamentazione dei servizi" che - secondo l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse) - potrebbe far risparmiare 140 miliardi di dollari sui costi commerciali. "L'Ue è pronta a fare tutto il necessario", scrive Dombrovskis. "Ci aspettiamo che altri paesi facciano lo stesso".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: