Il tema dei vaccini torna sul tavolo del Wto

Settimana prossima prima riunione ministeriale dopo 4 anni

Redazione ANSA

BRUXELLES - Vaccini e risposta alla pandemia, sussidi per la pesca e rilancio del Wto: sono le priorità che l'Unione europea porterà alla ministeriale del Wto. In programma dal 30 novembre al 3 dicembre è la prima riunione del massimo organo di governo dell'organizzazione da quattro anni. "Andiamo a Ginevra per dimostrare che il Wto è reattivo alla pandemia - spiega un alto funzionario Ue - per avere una dichiarazione congiunta sulla necessità di evitare le restrizioni all'export e una per facilitare l'accesso di tutti i paesi ai vaccini".

L'Ue non ha cambiato posizione da giugno, quando aveva respinto la sospensione dei brevetti e proposto misure per la collaborazione tra case farmaceutiche e autorità pubbliche. Sul tavolo anche un accordo multilaterale sui sussidi per la pesca, su come combattere quella illegale. Ma "dobbiamo anche innescare un processo di riforma del Wto - prosegue il funzionario - con l'obiettivo di avere un efficace meccanismo di risoluzione delle dispute". Quello attuale è stato bloccato dall'amministrazione Trump.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: