Ryder Cup: Usa allungano, Vecchio Continente in crisi

Stati Uniti avanti 9-3, Garcia/Rahm uniche certezze dell'Europa

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 25 SET - In Wisconsin gli Stati Uniti allungano ancora e l'Europa adesso è sotto per 9-3 nella 43esima edizione della Ryder Cup. A Kohler i "foursome" oggi come ieri sorridono agli Usa che, ancora una volta, ne vincono tre e perdono uno. L'unico punto del Vecchio Continente lo realizzano, neanche a dirlo, gli spagnoli Jon Rahm (numero 1 al mondo) e Sergio Garcia (che ha firmato il nuovo record di incontri vinti nel torneo, 24) che superano 3/1, dopo una grande rimonta, il duo americano composto da Brooks Koepka e Daniel Berger.
    Gli Stati Uniti incassano il colpo e rispondono immediatamente con Dustin Johnson (implacabile, terza vittoria in altrettanti match giocati) e Collin Morikawa che prima dominano e poi contengono la reazione di Paul Casey e Tyrrell Hatton, ko (2/1). Il secondo punto di giornata degli Usa lo firmano Justin Thomas e Jordan Spieth, che regolano (2 up), dopo una bella reazione, Viktor Hovland e Bernd Wiesberger. Il tris arriva grazie a Xander Schauffele (anche per lui come Johnson, tre vittorie in altrettanti match giocati) e Patrick Cantlay, con Lee Westwood e Matthew Fitzpatrick al tappeto (2/1).
    L'Europa lotta ma la grinta contro il talento degli Usa, per il momento non basta. Ora i quattro "fourball", domani i singoli.
    Ma gli Stati Uniti al Whistling Straits Golf Course viaggiano spediti verso la gloria. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA