Da Migliozzi a Laporta, Alfred Dunhill con 7 azzurri

In Scozia Fleetwood, Hatton e Lowry per dimenticare Ryder Cup

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 29 SET - L'European Tour torna protagonista con l'Alfred Dunhill Links Championship. A Saint Andrews, in Scozia, culla e patria del golf, da domani al 3 ottobre sarà sfida show in un evento che metterà in palio 5.000.000 di dollari. Sette gli azzurri in gara: Guido Migliozzi (miglior azzurro nel world ranking, 67esimo), Francesco Laporta, Renato Paratore, Edoardo Molinari, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli e Andrea Pavan.
    Dopo la parentesi sfortunata da capitano dell'Europa in Ryder Cup, torna a giocare l'irlandese Padraig Harrington, nel field dell'Alfred Dunhill Links Championship. Con lui anche il connazionale Shane Lowry, gli inglesi Tyrrell Hatton (campione nel 2016 e 2017) e Tommy Fleetwood (tutti tra le fila del Vecchio Continente in Wisconsin), il tedesco Martin Kaymer (a segno nel 2010) e il britannico Luke Donald (entrambi tra gli assistenti di Harrington a Kohler). Dopo aver vinto il BMW PGA Championship, l'americano Billy Horschel sarà protagonista nuovamente sul massimo circuito continentale maschile dove inseguirà un nuovo successo. Secondo nell'ordine di merito dell'European Tour, proverà (a novembre) a vincere la Race to Dubai, impresa mai riuscita a nessun giocatore statunitense.
    C'è attesa poi per il danese Nicolai Hojgaard, vincitore quest'anno dell'Open d'Italia, oltre che per i sudafricani Daniel Van Tonder, George Coetzee e Justin Harding. E ancora: per l'inglese Sam Horsfield e per gli scozzesi Robert MacIntyre e Calum Hill. Difenderà il titolo vinto nel 2019 (la competizione nel 2020 è stata cancellata per Covid) il francese Victor Perez. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA