Latte: lo smartphone sale in alpeggio in Valtellina

Latteria Sociale dialoga in rete con 97 allevatori di montagna

Redazione ANSA MILANO

In alpeggio con lo smartphone per mettere in rete 97 allevatori sui 117 soci della Latteria Sociale Valtellina di Delebio (Sondrio), attivi in pascoli fino a 1200 metri di quota tra l'Altro Lario e la Bassa Valle dell'Adda. E' l'applicazione 'Montagna in Movimento' che consente di conoscere quotidianamente in tempo reale e con un click, la quantità e i valori del latte conferito, senza aspettare i canonici 30 giorni. Un'informazione "tempestiva", spiega Marco Deghi, direttore della Latteria Sociale, utile per "consentire interventi immediati sulla produzione, migliorarne la qualità e ottenere una maggior remunerazione". Dal cellulare o dal tablet inoltre è possibile tenere sotto controllo i fatturati mensili, accedere alle medie delle analisi del latte e allo storico di quelle precedenti, avere a disposizione parametri trimestrali sulla qualità. In caso di problemi i soci vengono immediatamente allertati dalla Cooperativa che informa poi le aziende a parametri rientrati. L'applicazione, frutto della collaborazione con Ersaf, l'Ente Regionale per i Servizi all'Agricoltura e alle Foreste della Regione Lombarda, è stata integrata con l'App Nitrati, un servizio dedicato agli agricoltori lombardi con le indicazioni, durante il periodo autunno-vernino, sui divieti e le zone interessate per l'utilizzo di liquami e più in generale dei fertilizzanðti organici e azotati. 'Montagna in movimento' è accompagnata da investimenti nelle aziende agricole e nella Latteria sull'hi-tech, per lo sviluppo della filiera lattiero casearia della montagna lombarda, sull'ammodernamento dei siti produttivi sull'automazione nelle stalle, con robot di mungitura, sistemi meccanici per la gestione delle mandrie, nuovi box per vitelli, ristrutturazione delle stalle con nuovi impianti. "Oggi - commenta Fabio Perini, presidente di Confcooperative-FedAgriPesca Lombardia - ci viene sempre più chiesto di attuare un cambio di passo importante, verso filiere agroalimentari che siano sempre più smart, sostenibili e resilienti". A suo dire il caso della Latteria Sociale Valtellina è un "esempio virtuoso che coniuga innovazione, sostenibilità e valorizzazione dell'agricoltura in montagna". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: