AnitecAssinform, digitale crescerà circa +5% annuo 2022-2024

+5,5 2021. Gay, serve sostegno politica industriale e regole

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 23 NOV - Il mercato digitale italiano continua la sua ripresa ed è previsto in aumento al termine dell'anno in corso (+5,5% rispetto al 2020). Tutti i comparti faranno registrare un segno positivo ad eccezione del segmento dei servizi di rete. Nei prossimi tre anni (2022-2024) continuerà ad aumentare il volume d'affari del digitale, grazie anche all'impatto positivo delle risorse e delle riforme previste dal Pnrr, con una crescita attesa intorno al +5% annuo. Emerge dal rapporto 'Il Digitale in Italia 2021. Previsioni 2021-2024 e Policy', di Anitec-Assinform, l'associazione di Confindustria che raggruppa le principali aziende dell'Ict "L'andamento del PIL italiano è in crescita anche grazie all'efficacia della campagna vaccinale e del conseguente contenimento della pandemia, e questa edizione del rapporto coincide con una fase particolarmente vitale anche del nostro settore", commenta il presidente, Marco Gay, che avverte: "Per assecondare queste dinamiche è necessario investire in politica industriale e creare un sistema di regole che supportino l'azione del privato e rendano il digitale inclusivo e accessibile. Su tali aspetti ci si dovrà impegnare nei prossimi anni per far sì che le nuove tecnologie accelerino lo sviluppo del Paese". La previsione è "che il mercato digitale si attesti a 75.410 milioni di euro nel 2021 (+5,5% rispetto al 2020). Per il triennio 2022-2024 si prevede che la crescita continui portando il mercato a 79.286 milioni di euro (+5,1%) nel 2022, a 83.270 milioni di euro (+5%) nel 2023 e a 87.328 milioni di euro (+4,9%) nel 2024". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA