Percorso:ANSA > Legalità > Campania > Camorra: sigilli a beni per 100 mila euro tra Roma e Napoli

Camorra: sigilli a beni per 100 mila euro tra Roma e Napoli

Blitz dei carabinieri. Automobili, azioni e nove conti correnti

08 aprile, 18:04
(ANSA) - NAPOLI, 8 APR - I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Torre Annunziata (Napoli) stanno eseguendo un sequestro di beni, del valore di circa 100 mila euro, riconducibili a Natale Scarpa, 37 anni, di San Giuseppe Vesuviano (Napoli), ritenuto affiliato al clan Gallo-Limelli-Vangone, organizzazione camorristica dedita al traffico internazionale di stupefacenti. Scarpa, secondo gli inquirenti, coordinava e dirigeva l'acquisto dello stupefacente dall'Olanda e la rivendita sul territorio nazionale. I beni a cui i militari dell'arma stanno mettendo i sigilli si trovano tra Roma e il Napoletano, precisamente a Terzigno, Ottaviano e Pompei: si tratta di due autovetture, una quota sociale e nove rapporti finanziari tra conti correnti e libretti postali, riconducibili anche ai familiari di Scarpa. Il gruppo criminale è ritenuto diretta derivazione del clan Limelli-Vangone, banda che, nella feroce faida tra NCO e la Nuova Famiglia Organizzata degli anni '80, militò nelle fila di quest'ultimo cartello criminale.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA