Marche

Florez canta per Corelli alle Muse di Ancona

Omaggio a divo del passato e bis napoletani e messicani

(ANSA) - ANCONA, 26 AGO - Ha cominciato con 'Tombe degli avi miei' dalla Lucia di Lammermoor di Donizetti, e ha concluso in un diluvio di applausi con 'Nessun dorma' dalla Turandot di Puccini, ultimo di una serie di bis comprendenti anche canzoni popolari napoletane e messicane, il tenore Juan Diego Florez ieri sera al Teatro delle Muse di Ancona in occasione di un recital per celebrare i 100 anni della nascita di Franco Corelli.
    Una serata magica, andata subito sold out per il 50% dei posti disponibili causa covid, dove Florez non si è risparmiato presentando alcuni cavalli di battaglia del suo celebre predecessore, grazie ad un'estensione della vocalità che dal 2011 l'ha portato dal repertorio belcantistico a quello lirico, sperimentato con successo nei più grandi teatro del mondo. Per Florez è stato il secondo omaggio a Corelli, "due tenori così diversi" ha ricordato prima dei bis, dopo quello, sempre alle Muse nel 2004 poco dopo la morte del grande tenore, incontrato nel 2002 quando lo applaudì vincitore alla consegna degli Opera Awards. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie