Sisma&Ricostruzione

Dirigente scuola Norcia,contro il Covid serve responsabilità

"Non si può fallire l'obiettivo di restare in presenza"

(ANSA) - PERUGIA, 30 AGO - "L'obiettivo che non si può fallire è quello di restare in presenza, a tal fine i docenti e l'intero personale scolastico mettano in atto un senso di responsabilità personale e verso gli altri, soprattutto nei confronti degli alunni che hanno pagato il prezzo più alto": a dirlo all'ANSA è Rosella Tonti, la dirigente scolastica del Polo omnicomprensivo "De Gasperi-Battaglia" di Norcia, in vista della riapertura . Tonti ricorda che da settembre docenti e personale scolastico potranno accedere ai locali degli istituti solo se muniti di Green pass e quindi se vaccinati o con tampone eseguito nelle ultime 48 ore. "I docenti di ruolo e il personale che stabilmente lavora nelle scuole di Norcia sono tutti minuti di Green pass, eventualmente il problema si potrebbe presentare con gli insegnanti annuali", dice la dirigente e da qui l'appello alla responsabilità. "Dall'infanzia alle superiori contiamo 620 alunni - aggiunge Tonti - Siamo pronti ad accoglierli in tutta sicurezza e dobbiamo loro garantire un anno scolastico normale che qui, manca da troppi anni a causa del terremoto prima e del Covid poi". Intanto, gli esami di riparazione sono terminati e "da lunedì prossimo - conclude la dirigente - avvieremo la terza fase dell'introduzione scolastica con dei laboratori che porterà direttamente all'avvio del nuovo anno scolastico". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie