Sisma&Ricostruzione

Accordo per ricostruire Castelluccio con tecniche innovative

Fra Regione Umbria-Università di Perugia-Comune di Norcia

(ANSA) - PERUGIA, 10 SET - "Studi applicativi di una soluzione di isolamento sismico al suolo - ground isolation - per la restituzione urbana sismicamente sicura di Castelluccio di Norcia". È questo l'oggetto dell'accordo sottoscritto nei giorni scorsi da Stefania Tibaldi, dirigente del servizio Protezione civile ed emergenze per la Regione Umbria, dal direttore Stefano Nodessi Proietti per l'Ufficio speciale della ricostruzione, dal sindaco Nicola Alemanno per il Comune di Norcia e dal prof. Giovanni Gigliotti per l'Università degli Studi di Perugia - Dipartimento di Ingegneria civile ed ambientale. "L'accordo è finalizzato ad applicare alla ricostruzione post sisma 2016 della frazione di Castelluccio di Norcia tecniche antisismiche innovative e avanzate, in grado di preservare l'integrità degli edifici da futuri eventi e quindi preservare l'unicità dell'intero abitato inserito in un contesto di straordinario pregio paesistico-ambientale nonché di contribuire allo svolgimento di studi e di ricerche volti a favorire lo sviluppo delle innovazione delle strategie e delle metodologie di intervento per la riduzione del rischio sismico di strutture esistenti danneggiate dal terremoto e la realizzazione di quelle nuove sostitutive", viene spiegato dai firmatari. Al Dipartimento di Ingegneria civile ed ambientale dell'Università è richiesta la definizione di uno schema strutturale concettuale di isolamento sismico al suolo di interi comparti urbani dell'abitato di Castelluccio nonché linee di indirizzo per la progettazione delle necessarie strutture di sostegno finalizzate alla realizzazione dei terrazzamenti urbani e propedeutiche alla costruzione degli edifici anche al di fuori delle piattaforme sismicamente isolate. "Questi studi - viene ancora spiegato - costituiranno un punto di riferimento del capitolato tecnico della gara di progettazione esecutiva del sistema di isolamento. Inoltre - si aggiunge - al Dipartimento è chiesto il supporto specialistico agli organi della Regione Umbria e dell'Usr per la redazione del capitolato stesso oltre che nelle fasi del procedimento, della progettazione e dell'esecuzione dell'intervento". L'accordo prevede un contributo di 30 mila euro, a titolo di rimborso forfettario a valere sui fondi messi a disposizione dall'ordinanza commissariale speciale per i costi che saranno sostenuti dal Dipartimento di Ingegneria per lo svolgimento dell'attività prevista. Entro 15 giorni dalla stipula dell'accordo il Dipartimento fornirà i documenti di riferimento per la redazione da parte dell'Usr Umbria del capitolato tecnico della gara di progettazione esecutiva del sistema di isolamento al suolo di Castelluccio di Norcia. Il cronoprogramma concordato prevede di far partire i lavori - sia pubblici che privati - entro l'estate del 2022. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie