Responsabilità editoriale Xinhua.

Commercio Cina-Centro-est Europa +50% nel primo trimestre

Transazioni hanno raggiunto oltre 30 mld di dollari

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 12 MAG - Il commercio tra la Cina e i Paesi dell'Europa centrale e orientale (Ceec) è salito del 50,2%, fino a raggiungere i 30,13 miliardi di dollari nel primo trimestre del 2021. Lo ha reso noto oggi Ren Hongbin, assistente del Ministro del Commercio.
    Il funzionario ha dichiarato in occasione di una conferenza stampa che le importazioni cinesi dalle nazioni dell'Europa centrale e orientale hanno raggiunto gli 8,17 miliardi di dollari nel periodo preso in esame, con un aumento del 44,7% rispetto all'anno precedente.
    Secondo Ren, Pechino prevede anche di importare merci per un valore di 170 miliardi di dollari dall'area dell'Europa Centro-orientale nei prossimi cinque anni.
    In contrasto con la recessione globale, gli scambi commerciali tra la Cina e gli Stati dell'Europa centrale e orientale sono cresciuti dell'8,4% su base annua, fino ad arrivare a 103,45 miliardi di dollari l'anno scorso, ha dichiarato il funzionario, aggiungendo che il commercio bilaterale ha mantenuto una crescita media annua dell'8% tra il 2012 e il 2020.
    Guardando al futuro, Ren ha affermato che la Cina aumenterà ulteriormente le importazioni e favorirà un maggiore equilibrio della bilancia commerciale attraverso piattaforme come la China-Ceec Expo e la China International Import Expo.
    La seconda China-Ceec Expo & International Consumer Goods Fair si terrà dall'8 all'11 giugno nella città di Ningbo, nella provincia di Zhejiang dell'est della Cina, e sono attesi per la manifestazione più di 2.000 ospiti e 6.000 acquirenti nazionali.
    (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie