Responsabilità editoriale Xinhua.

Vaccini: in Brasile un'oasi pandemica grazie al CoronaVac

Sviluppato dall'azienda farmaceutica cinese Sinovac Biotech

(ANSA-XINHUA) - TOKYO, 13 MAG - Il vaccino CoronaVac sviluppato dalla cinese Sinovac Biotech ha contribuito a rendere 'senza mascherine' una città brasiliana creando una vera e propria 'oasi pandemica' nel bel mezzo dell'insorgere dell'aumento dei casi di Covid-19. Lo riferisce il sito web giapponese Nikkei Asia.
    A Serrana, che si trova a circa quattro ore di macchina da San Paolo, grazie a una campagna di vaccinazione nota come 'Project S' la formulazione prodotta in Cina è stata inoculata con successo al 97,7% dei residenti adulti.
    La cittadina brasiliana lo scorso anno è stata particolarmente colpita dalla prima ondata di infezioni in Brasile ma grazie al vaccino, i suoi abitanti possono ora chiacchierare insieme allegramente sulle panchine e senza indossare mascherine.
    La campagna vaccinale governativa di San Paolo è stata lanciata a febbraio e gli ultimi partecipanti hanno ricevuto la seconda dose l'11 aprile.
    Secondo il sito web di notizie giapponese, nel contesto della corsa all'accaparramento delle formulazioni occidentali, il programma con i vaccini cinesi offre uno sguardo a un futuro post-Covid-19 per i Paesi in via di sviluppo. (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie