Tokyo, Rahm: 'Troppe restrizioni capisco chi dice no'

Spagnolo: 'Io andrò per vincere ma da CIO tanti paletti'

Rappresenterà la Spagna alle Olimpiadi di Tokyo ma non biasima chi, come Dustin Johnson e Adam Scott, ha deciso di rinunciare ai Giochi. "Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO), a causa del perdurare dell'emergenza sanitaria, non sta rendendo le cose facili a noi giocatori. Le famiglie non sono ammesse, non s'è autorizzati a partecipare ad altri eventi, fino al mercoledì prima della gara i golfisti non possono dormire in hotel ma devono rimanere all'interno del villaggio olimpico che, da quanto mi è stato detto, dista almeno un'ora di macchina dal campo gara. Così non è facile". Queste le lamentele di Rahm, numero 3 mondiale, in vista dei Giochi di Tokyo. "Posso capire - ha aggiunto lo spagnolo - perché tanti colleghi diano la priorità ad altri eventi. Non è però il mio caso. Vincere le Olimpiadi è uno dei miei grandi sogni". 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie