20:38

Sanremo: Amadeus, ecco i duetti della serata del venerdì

Al Tg1:da Lauro-Bertè a Irama-Grignani, Elisa sceglie Flashdance

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Amadeus sceglie ancora il Tg1 per annunciare le novità del Festival di Sanremo, al via il 1 febbraio. Stavolta tocca ai brani degli anni '60, '70, '80 e '90 e ai duetti che gli artisti in gara proporranno nella serata delle cover di venerdì 4 febbraio. Questi gli abbinamenti indicati dal direttore artistico e conduttore: Le Vibrazioni, Live and Let Die di Paul McCartney, con Sophie and the Giants e il maestro Peppe Vessicchio; Ditonellapiaga e Rettore, Nessuno mi può giudicare, di Caterina Caselli; Michele Bravi, Io vorrei... non vorrei... ma se vuoi, di Lucio Battisti; Massimo Ranieri, Anna verrà, di Pino Daniele, con Nek; Fabrizio Moro, Uomini soli, dei Pooh; Rkomi, medley di Vasco Rossi, con i Calibro 35; Giovanni Truppi, Nella mia ora di libertà, di Fabrizio De André, con Vinicio Capossela; Elisa, What a feeling, di Irene Cara (da Flashdance); Tananai, A far l'amore comincia tu, di Raffaella Carrà, con Rosa Chemical; Noemi, You make me feel (like a natural woman), di Aretha Franklin; Ana Mena, un medley con Rocco Hunt; Iva Zanicchi, Canzone, di Don Backy e Detto Mariano, nella versione di Milva; Gianni Morandi, un medley con Mousse T; Achille Lauro, Sei bellissima, di Loredana Bertè, con Loredana Bertè; Dargen D'Amico, La bambola, di Patty Pravo; Emma, Baby One More Time, di Britney Spears, con Francesca Michielin; Mahmood & Blanco, Il cielo in una stanza, di Gino Paoli; Matteo Romano, Your Song, di Elton John, con Malika Ayane; Yuman, My Way, di Frank Sinatra, con Rita Marcotulli; Aka 7ven, Cambiare, di Alex Baroni, con Arisa; Sangiovanni, A muso duro, di Pierangelo Bertoli, con Fiorella Mannoia; La Rappresentante di Lista, Be My Baby, di The Ronettes, con Cosmo, Margherita Vicario e Ginevra; Highsnob e Hu, Mi sono innamoratp di te, di Luigi Tenco, con Mr Rain; Giusy Ferreri, Io vivrò senza te, di Lucio Battisti, con Andy dei Bluvertigo; Irama, La mia storia tra le dita, di Gianluca Grignani, con Gianluca Grignani. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    20:28

    Covid, domani riunione straordinaria ministri Sanità Ue

    Presidenza francese, 'su tavolo Omicron, è rischio per ripresa'

    Chiudi  (ANSA)

    (ANSA) - BRUXELLES, 20 GEN - Domani i ministri della Sanità dei Paesi Ue si riuniranno in via straordinaria, in videoconferenza. Lo annuncia la presidenza francese del Consiglio Ue spiegando che, all'incontro parteciperanno la Commissione Ue, l'Ecdc, l'Ema e l'Autorità europea per la preparazione e la risposta alle emergenze sanitarie (Hera).
        Sul tavolo la variante Omicron, "che rappresenta un forte rischio di destabilizzazione per la vita economica e sociale degli Stati membri", spiega la presidenza francese.
        L'adattamento dei vaccini, la messa in campo della quarta dose e il tema della "convergenza delle strategie nazionali" gli altri temi dell'incontro. (ANSA).
       

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      19:27

      Covid: Francia, super green pass in vigore da lunedì

      Dal 2 febbraio via le mascherine all'esterno e smart working

      Chiudi  (ANSA)

      (ANSA) - PARIGI, 20 GEN - Entrerà in vigore lunedì prossimo, il 24 gennaio, il "pass vaccinale" francese, equivalente al super green pass italiano, che prenderà il posto del "pass sanitario", che poteva essere attivato anche senza vaccinazione ma con un tampone negativo. Lo ha annunciato il primo ministro, Jean Castex, in diretta tv. Quanto al calendario sulla revoca delle restrizioni, il 2 febbraio verrà eliminato l'obbligo di mascherine all'esterno, l'obbligo di smart working e cadranno i limiti di pubblico negli stadi e nelle sale di spettacolo (ANSA).
         

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        19:25

        L'Austria approva obbligo vaccinazione, primo paese in Ue

        Il via libera dal Parlamento dopo ore di dibattito in aula

        Chiudi  (ANSA)

        (ANSA) - VIENNA, 20 GEN - Il parlamento austriaco ha approvato l'introduzione del vaccino obbligatorio contro il covid-19 ed è il primo Paese europeo a farlo. L'approvazione con la maggioranza necessaria dei voti è avvenuta dopo ore di dibattito in aula. La misura entrerà in vigore il 4 febbraio (ANSA).
           

          RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

          19:24

          Orologio Giorno del giudizio, mancano 100 secondi a mezzanotte

          Armi nucleari, cambiamenti clima, Covid: catastrofe pi√Ļ vicina

          Chiudi  (ANSA)

          (ANSA) - NEW YORK, 20 GEN - Mentre l'anno passato ha offerto barlumi di speranza che l'umanità potesse invertire la marcia verso la catastrofe globale, il Doomsday Clock - l'orologio virtuale con cui scienziati indicano quanto sia vicina la fine del mondo, ovvero il Giorno del giudizio - è stato puntato a soli 100 secondi dalla mezzanotte, cioè la catastrofe. Mai così vicina, fanno notare.
              Il calcolo si basa sulle minacce poste da armi nucleari, cambiamenti climatici, tecnologie dirompenti e covid. Tutti questi fattori sono stati esacerbati secondo gli scienziati da "un'ecosfera corrotta dell'informazione che mina il processo decisionale razionale". "Nessuno cambia il mondo da solo. Non saremo tutti d'accordo, ma dobbiamo lavorare insieme. E insieme ce la faremo", ha affermato Hank Green, scrittore e divulgatore scientifico del New York Times, che ha chiuso la diretta dell'annuncio.
          ¬†¬†¬† L'ora del Doomsday Clock - che compie 75 anni - √® fissata dal Bulletin of the Atomic Scientists' Science and Security Board con il supporto del Bulletin's Board of Sponsors, che comprende 11 premi Nobel. Negli ultimi due anni l'orologio √® stato fissato a 100 secondi a mezzanotte, il pi√Ļ vicino alla mezzanotte della sua storia. "La decisione - hanno spiegato - non suggerisce in alcun modo che la situazione della sicurezza internazionale si sia stabilizzata. Al contrario, l'Orologio rimane il pi√Ļ vicino che mai all'apocalisse che pone fine alla civilt√† perch√© il mondo e' bloccato in un momento estremamente pericoloso".
              Il Bulletin degli scienziati atomici è stato fondato nel 1945 da Albert Einstein, J. Robert Oppenheimer, Eugene Rabinowitch e scienziati dell'Università di Chicago che hanno contribuito a sviluppare le prime armi atomiche nel Progetto Manhattan.
              (ANSA).
             

            RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

            18:51

            Assalto a Capitol, commissione chiede audizione Ivanka Trump

            Invito a deporre volontariamente per figlia dell'ex presidente

            Chiudi  (ANSA)

            (ANSA) - WASHINGTON, 20 GEN - La commissione della Camera che indaga sull'assalto al Capitol del 6 gennaio ha invitato a deporre volontariamente Ivanka Trump, figlia prediletta ed ex consigliera dell'allora presidente. Lo ha annunciato il presidente della commissione, Bennie Thompson. (ANSA).
               

              RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

              18:50

              Tpl: sciopero di 24 ore il 25 febbraio per bus e metro

              Sindacati, rinnovare contratto collettivo nazionale di lavoro

              Chiudi  (ANSA)

              (ANSA) - ROMA, 20 GEN - "Nuovo sciopero nazionale, questa volta di 24 ore, il prossimo 25 febbraio nel trasporto pubblico locale". A proclamarlo unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Autoferrotranvieri per "il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro Autoferrotranvieri Internavigatori (Mobilità Tpl) e per il miglioramento delle condizioni lavorative, sia normative che salariali", affermano le sigle sindacali. (ANSA).
                 

                RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

                18:34

                Djokovic: giudici Australia, espellerlo non è stato irrazionale

                Se fosse rimasto avrebbe potuto incoraggiare gli anti-vax

                Chiudi  (ANSA)

                (ANSA) - ROMA, 20 GEN - I tre giudici australiani che hanno respinto all'unanimità la richiesta di Novak Djokovic di rimanere in Australia per partecipare agli Australian Open hanno rivelato le ragioni della loro sentenza.
                    Lo scrive la Cnn, precisando che in una dichiarazione scritta i giudici hanno affermato che la decisione presa dal ministro dell'immigrazione Alex Hawke di espellere il campione serbo non è stata irrazionale, in quanto era legata al fatto che il campione serbo non vaccinato poteva rappresentare un rischio per la salute e l'ordine pubblico.
                    Nella sentenza si afferma inoltre che la presenza di Djokovic in Australia avrebbe potuto incoraggiare proteste anti-vax, ma anche influenzare le persone che avevano dei dubbi sul vaccino.
                    (ANSA).
                   

                  RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


                  Modifica consenso Cookie