Veneto
  • Venezia: Iapino, Carrà arrivava al cuore anche come attrice

Venezia: Iapino, Carrà arrivava al cuore anche come attrice

Regista ritira premio Sorriso Diverso per carriera Raffaella

(ANSA) - VENEZIA, 09 SET - "Tutti conoscono la carriera musicale e televisiva di Raffaella, ma pochi sanno del suo talento come attrice. Al cinema, come in televisione, Raffaella riusciva ad arrivare dritta al cuore della gente, perché la gente sapeva che lei parlava sempre con il cuore". Sono le parole di Sergio Iapino, che ha ritirato il Premio Speciale "Sorriso Diverso Venezia Award", premio collaterale ufficiale a Venezia 78 assegnato alla Carrà per la sua carriera cinematografica.
    Alla cerimonia, che si è svolta presso lo Spazio Incontri Venice Production Bridge dell'Hotel Excelsior a Venezia, presenti, oltre a Diego Righini e Paola Tassone - rispettivamente presidente e direttore artistico del Premio - anche il Direttore della Mostra del Cinema Alberto Barbera, il Presidente della Biennale Roberto Cicutto, l'ad di Rai Cinema Paolo Del Brocco, e per Netflix Cai Mason, mentre per il Comune di Venezia è intervenuto il Presidente Municipalità Lido Pellestrina Emilio Guberti. Madrina dell'edizione 2021, l'attrice, cantante e conduttrice Arianna.
    Il premio per il Miglior Film Italiano è stato consegnato al regista Gabriele Mainetti per il suo Freaks Out, mentre Alexandre Moratto si è aggiudicato il premio come Miglior Film Straniero con 7 Prisoner. Presente alla cerimonia anche l'attore protagonista Lucas Oranmian.
    La ministra per le disabilità, Erika Stefani, ha inviato un video-messaggio per sottolineare l'importanza del cinema come strumento di inclusione sociale e valorizzazione delle diversità. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie