Montefabbri

Marche

Alle porte di Urbino, nel Montefeltro, si trova la bellissima Montefabbri, uno dei “Borghi più belli d’Italia”.

Il borgo conserva intatta la sua architettura medievale, protetto dalla sua cinta muraria difensiva; l’ingresso avviene attraverso Porta Urbica, che un tempo era l’unico accesso al castello (ora ci sono altre scalinate che tagliano le mura e permettono di accedervi). Questa Porta in antichità sosteneva il ponte levatoio, mentre sui due lati dell’arco è possibile ammirare una Madonna del Latte in arenaria e lo stemma in marmo di Francesco Paciotti, architetto e primo conte di Montefabbri.

Nella piazza principale del borgo si trova la Chiesa di San Gaudenzio, con la sua quattrocentesca torre campanaria (alta 25 metri) è una delle pievi più antiche dell’Arcidiocesi di Urbino, sorta tra il VII e il VIII secolo. All’interno le opere sono state realizzate con la tecnica povera della scagliola, tutte in bianco e nero e del medesimo autore: paliotti, pannelli e lapidi risalenti alla fine del XVII secolo; molto caratteristica è la cripta gotica del XII secolo che custodisce le spoglie di Santa Marcellina. 

Meritevole di visita è anche la Chiesa romanica di San Giovanni Battista, all’interno della quale si può ammirare la tela raffigurante La Madonna col Bambino e i Santi, di Claudio Ridolfi con l’influenza del Veronese. 

Tra i posti da non perdere c’è la Villa Albani, una casa patrizia di campagna che si trova nella frazione di Morciola.

Nel mese di luglio si tiene un bellissimo evento, il Fiesta Global, ovvero il festival delle arti globali: un mix di spettacoli e artisti provenienti da tutto il mondo.

I suggeriti di ANSA ViaggiArt


Modifica consenso Cookie